Post di Viaggio

Abitudini svedesi: la Tvättstuga

Paese che vai abitudini che trovi…ed è proprio vero.
Qui in Svezia, soprattutto nelle città e nei condomini c’è un locale particolare che normalmente si trova al piano seminterrato o in una casetta nel cortile e si chiama Tvättstuga.

La Tvättstuga è la lavanderia comune.

E’ un locale attrezzato di tutto punto con una o più lavatrici, centrifughe, asciugatrici a tamburo, a armadio o stanze dedicate all’asciugatura.
Per utilizzare questo locale è necessario prenotare il giorno e l’ora.

Nel condominio in cui vivo è possibile utilizzare la lavanderia tutti i giorni della settimana fino alle 10 di sera e a quanto pare è un vero lusso [normalmente l’orario limite è fissato per le 9 di sera].
La giornata è suddivisa in 4 slot: dalle 9 alle 12, dalle 12 alle 15, dalle 15 alle 18 e dalle 18 alle 22.
Per riservare il proprio slot è necessario posizionare il lucchetto con il numero del proprio appartamento sul tabellone delle prenotazioni e io ho provato l’ebbrezza della prima tvättstuga proprio ieri dalle 12 alle 15.

La Tvättstuga del nostro condominio ha 2 lavatrici e vi lascio immaginare il mio grande piacere quando ho scoperto che il display computerizzato per impostare i lavaggi aveva la possibilità di selezionare la lingua…e c’era anche l’italiano!!

Devo ammettere che avere una stanza dedicata al lavaggio ed all’asciugatura è decisamente pratico dal punto di vista dei costi: non è necessario possedere una lavatrice propria e quindi si evitano le spese per l’acquisto e per l’eventuale manutenzione.
D’altro canto il fatto di dover prenotare gli orari non permette grande flessibilità, soprattutto se si lavora durante la giornata. 

Posso ammettere che per me è stata una piacevole esperienza ed anche un bell’esercizio fisico…mi sono fatta 4 piani di scale su e giù 4 o 5 volte: per caricare le lavatrici, per stendere le lavatrici e attivare la centrifuga e l’asciugatrice e poi per raccogliere tutto prima di cedere il testimone al vicino che aveva prenotato l’orario successivo.

Ecco, in questi mesi in Svezia dovrò fare i conti anche con questo tipo di abitudini, la mia agenda si infittisce! 🙂

6 Comments

  1. Anna Maria marzo 18, 2014
  2. Shanta marzo 23, 2014
    • Viaggi e Delizie marzo 24, 2014
  3. Giovy Malfiori giugno 22, 2014
  4. La Folle giugno 24, 2014
    • Viaggi e Delizie giugno 24, 2014

Leave a Reply

Instagram