Post di Viaggio

Roma Pride 2014

Dopo aver partecipato come spettatrice al WestPride2014 a Goteborg, la nostra amica Monica ci racconta l’esperienza del RomaPride2014


In una giornata ormai estiva per la capitale, lo scorso sabato, le vie del centro sono state invase da un fiume di gente colorata, di tutte le
età e di qualsiasi orientamento sessuale, tutti con lo stesse richieste: che i
diritti di alcuni possano essere di tutti.           
Quest’anno per Roma è stato il ventennale del
Gay Pride
; hanno partecipato ai festeggiamenti i rappresentanti del circolo
Mario Mieli (da sempre in prima linea per i diritti gay) con l’attore Carlo
Gabardini, il Muccassassina [noto locale romano], la Cgil, l’unione degli
Universitari, la Rete degli studenti medi (perchè “partecipare è un passo
fondamentale per sconfiggere il bullismo omofobo nelle scuole” cit. Alberto
Irone
) e circa 200mila persone.
Ad aprire il corteo il sindaco di Roma con la promessa, entro Giugno, di una delibera per le unioni civili e per il
riconoscimento dei matrimoni stipulati all’estero.
A fine parata, i partecipanti hanno lanciato
un appello al presidente del consiglio, Renzi, affinché mantenga gli
impegni presi con la comunità Lgbtqi durante le primarie del PD e ribadite
subito prima di sostituire il precedente governo.
Con la speranza che Sindaco e Governo
mantengano le rispettive promesse, vi lascio con quest’immagine scattata a
Goteborg durante il WestPride2014
Tutta Europa è unita sotto gli stessi colori
quelli della bandiera arcobaleno, che poi si trasformano nei colori della
bandiera della pace….tutto ciò non può che essere auspicio di qualcosa di
bello!


Leave a Reply

Instagram