Post di Viaggio

L’Ile des Deux Cocos da non perdere a Mauritius

Quando parli con qualcuno che è già stato a Mauritius una delle prime cose che ti senti chiedere è : sei andata a l’Ile des Cerfs?
Quella sembra essere l’isola più conosciuta e frequentata dai turisti; un’isoletta al largo dell’isola più grande, quella di Mauritius appunto, sulla costa est, circa a metà.
Il fatto è che proprio perché tutti la conoscono e tutti quelli che hanno fatto una vacanza da quelle parti ci sono andati, è letteralmente presa d’assalto dai turisti. Le belle spiagge bianche sono contornate da ristorantini e chioschetti, ci sono quasi più attività tra cui scegliere lì che nel parco dei divertimenti di Gardaland…
A parte gli scherzi, io non sono una che ama la folla, le spiagge con mille mila persone e le attività estreme a tutti i costi.
Proprio per questo ho optato per un’alternativa decisamente più rilassante e appagante, accettando l’invito di Lux Resort a trascorrere una giornata all’Ile des Deux Cocos.

Questa piccola isola che si trova a sud est di Mauritius, poco lontano dalla cittadina di Mahebourg e dalla spiaggia di Blue Bay, è un’isola privata. E’ gestita da Lux Resort ed è però aperta a tutti coloro che intendano trascorrere una giornata rilassante, facendosi coccolare e godendosi il mare cristallino.

Si parte da un piccolo pontile da cui fa spola una barca a motore che in meno di 10 minuti ti trasborda da una riva all’altra. All’arrivo, dopo il cocktail di benvenuto ed una salvietta umida per rinfrescarti, il personale fornisce informazioni sull’isola e sullo svolgimento delle attività che sono tutte incluse nel pacchetto della giornata : pranzo, bibite e assaggi di rum, escursione su una barca con il fondo in vetro per ammirare la barriera corallina, escursione nella riserva naturale per fare snorkeling.

I lettini e le amache sono a disposizione di tutti, così come i tavolini e i divani che si trovano nelle confortevoli e ombrose tende.
I ragazzi dello staff fanno il giro tra i lettini offrendo da bere e io ne approfitto per sdraiarmi sul mio e guardarmi intorno. Il mare è trasparente e anche da una certa distanza si possono vedere i piccoli pesci nuotare nell’acqua. Attirata da questo spettacolo prendo al volo una maschera ed un boccaglio [che con le pinne sono gratuitamente messi a disposizione dall’organizzazione] e mi tuffo a scoprire il mondo sottomarino con la mia piccola macchina fotografica / videocamera subacquea.
Finalmente riesco a non utilizzare il tubo del boccaglio come cannuccia e quindi a non bermi l’acqua salata…e mi diverto ad esplorare il fondale che accanto alla spiaggia non è affatto profondo.

C’è chi si rilassa così, chi parte a fare snorkeling e chi si va a godere lo spettacolo della riserva naturale dalla barca. Il fondo trasparente permette di scoprire coralli di ogni forma e dimensione e di avvicinare pesci colorati di ogni tipo.

Presto è ora di pranzo, e il buffet apparecchiato sotto uno dei gazebo è davvero invitante. La zona barbecue è presa d’assalto, gamberoni e seppie nella parte del pesce e deliziosi hamburger in quella di carne sfamano tutti quanti. 

C’è anche un reparto pasta, ma come ben sapete a me non piace mangiare italiano all’estero, pertanto non vengo attratta in quella zona. Ciò che attira l’attenzione invece è il buffet di dolci: difficile sceglierne uno!

Per terminare il pranzo nel modo migliore, non c’è nulla di meglio di un buon espresso e poi di un bicchierino di rum aromatizzato; ce n’è per tutti i gusti: alla macedonia con peperoncino, all’ananas, al litchi, al caffè e arancia [il mio preferito], allo zenzero…

Quest’isola è davvero piccina; si chiama Deux Cocos perché anticamente le isole erano due e su ognuna di esse cresceva una palma da cocco. L’altra isola è stata coperta dalle acque del mare, e solo questa, col suo cocco, è rimasta a memoria.
E’ piacevole passeggiare tutto intorno, lungo il sentiero che la costeggia; si ritrovano anche specie di piante particolari, come una bellissima con i fiori bianchi che scopriamo essere carnivora…

Sull’isola c’è anche una deliziosa villa con piscina, patio interno e fantastico terrazzo sopraelevato che fu fatta costruire qui dal governatore britannico Sir Heshket Bell negli anni intorno al 1920. Questa villa, che dispone di due camere da letto e di una sala da pranzo, viene attualmente affittata per eventi privati o per coppie o famiglie che desiderino trascorrere qui una sera ed una notte molto romantica.

L’atmosfera che si respira sull’isola è decisamente rilassante, grazie anche alla solerzia di chi ci lavora e chi si occupa delle strutture. Una chicca, per chi fa attenzione a certe cose: le toilettes sono pulitissime e molto originali nel loro arredamento, ma la cosa che colpisce di più sono i prodotti da bagno che sono offerti agli ospiti: il sapone in crema allo zenzero è davvero favoloso, tanto è vero che ne ho acquistato un flacone da portare a casa come ricordo!

Una giornata sull’Ile des Deux Cocos costa all’incirca 70-75€ e comprende il trasporto, l’utilizzo delle attrezzature, tutte le bevande e un pranzo a buffet. Si può prenotare tramite le agenzie turistiche o gli hotel di Mauritius che spesso la propongono come escursione ai propri ospiti oppure tramite il sito.  
Le uniche cose da portare con sè sono un telo mare, costumi e la voglia di godersi questa meraviglia!

Il post “L’Ile des Deux Cocos da non perdere a Mauritius” è di proprietà di www.viaggiedelizie.com . E’ necessario il consenso per pubblicare questo contenuto altrove

One Response

  1. AliceOFM gennaio 20, 2015

Leave a Reply

Instagram