Post di Viaggio

Viaggi&DelizieDay – Domenica a Staffarda

Nonostante il tempo uggioso, la domenica mattina del nostro “weekend Viaggi&Delizie” ci siamo alzate di buon’ora e siamo state a visitare l’Abbazia di Staffarda (comune di Revello, CN).

Il tempo non era dei migliori ma non ci siamo lasciate intimorire… e abbiamo fatto bene perché siamo state ricompensate da un’interessantissima visita a questa spettacolare Abbazia cistercense del 1150 circa.

L’interno della Chiesa sembra volutamente spoglio ma guardandolo con più attenzione si vede la ricercata alternanza dei materiali utilizzati per la costruzione. L’aspetto che ne deriva è solenne e armonico.

Interno della Chiesa

P { margin-bottom: 0.21cm; direction: ltr; color: rgb(0, 0, 0); widows: 2; orphans: 2; }P.western { font-family: “Times New Roman”,serif; font-size: 12pt; }P.cjk { font-family: “Times New Roman”,serif; font-size: 12pt; }P.ctl { font-family: “Times New Roman”,serif; font-size: 12pt; }

La
semplicità della Chiesa permette anche di dare più risalto al
bellissimo polittico cinquecentesco situato dietro l’altare
maggiore.

La
struttura centrale ospita scene della vita della Vergine, mentre
sulla parte interna dei due sportelli sono dipinte la Resurrezione,
l’Ascensione di Cristo, la discesa dello Spirito Santo e
l’Incoronazione di Maria.P { margin-bottom: 0.21cm; direction: ltr; color: rgb(0, 0, 0); widows: 2; orphans: 2; }P.western { font-family: “Times New Roman”,serif; font-size: 12pt; }P.cjk { font-family: “Times New Roman”,serif; font-size: 12pt; }P.ctl { font-family: “Times New Roman”,serif; font-size: 12pt;

Polittico
P { margin-bottom: 0.21cm; direction: ltr; color: rgb(0, 0, 0); widows: 2; orphans: 2; }P.western { font-family: “Times New Roman”,serif; font-size: 12pt; }P.cjk { font-family: “Times New Roman”,serif; font-size: 12pt; }P.ctl { font-family: “Times New Roman”,serif; font-size: 12pt; }

P { margin-bottom: 0.21cm; direction: ltr; color: rgb(0, 0, 0); widows: 2; orphans: 2; }P.western { font-family: “Times New Roman”,serif; font-size: 12pt; }P.cjk { font-family: “Times New Roman”,serif; font-size: 12pt; }P.ctl { font-family: “Times New Roman”,serif; font-size: 12pt; }

Oltre all’Abbazia il complesso di Staffarda è costituito anche da altri
edifici, altrettanto belli e ben conservati: la foresteria, il
mercato coperto e il chiostro.

Foresteria

P { margin-bottom: 0.21cm; direction: ltr; color: rgb(0, 0, 0); widows: 2; orphans: 2; }P.western { font-family: “Times New Roman”,serif; font-size: 12pt; }P.cjk { font-family: “Times New Roman”,serif; font-size: 12pt; }P.ctl { font-family: “Times New Roman”,serif; font-size: 12pt; }

Appena
si arriva nel chiostro salta subito all’occhio il contrasto tra le
mura rosse e le colonne di marmo bianco. Bellissimo anche lo scorcio
che si ha del campanile, in stile gotico eretto oltre 100 anni dopo
rispetto alla Chiesa.

  P { margin-bottom: 0.21cm; direction: ltr; color: rgb(0, 0, 0); widows: 2; orphans: 2; }P.western { font-family: “Times New Roman”,serif; font-size: 12pt; }P.cjk { font-family: “Times New Roman”,serif; font-size: 12pt; }P.ctl { font-family: “Times New Roman”,serif; font-size: 12pt; }

Interessante
anche la possibilità di visitare le stanze che si affacciano sul
chiostro: il refettorio, il laboratorio e la sala capitolare. 
E’
bello immaginare quegli enormi spazi pieni di persone indaffarate
nelle loro attività quotidiane.
Laboratorio
Refettorio

2 Comments

  1. Paola Forneris febbraio 8, 2014
  2. Anonimo febbraio 14, 2014

Leave a Reply

Instagram