Post di Viaggio

Jordan Mood

Il tam tam tra i cuori-blogger [ossia i blogger che con #VolagratisJN e #ShareJourJordan hanno esplorato la Giordania lo scorso settembre] è pressante: Re Abd Allah II e la Regina Rania erano a Parigi per il corteo contro il terrorismo in seguito all’attentato di Charlie Hebdo di alcuni giorni fa.
Siamo tutti molto legati alla Giordania, è stata un’esperienza bellissima che ha visto nascere la nostra amicizia e ci ha profondamente conquistati.

Ecco che le sensazioni e le emozioni che ho provato durante quella settimana in cui ho scoperto città, mari, deserti e soprattutto le persone, la cultura e il modo di vivere riaffiorano nella mia mente.
Riaffiora soprattutto la tranquillità e la serenità con cui i giordani affrontano la vita di tutti i giorni.
La nostra guida, Sufian, ci ha realmente fatti entrare nella cultura e nelle abitudini del suo popolo, in punta dei piedi, senza disturbare, ma parlandoci in modo schietto e diretto.

Sarà un momento di “Jordan mood” come ho scritto la scorsa settimana commentando un post di Manuela, ma tutti quanti siamo andati a rivedere le fotografie di quei giorni grazie a Sara che le ha condivise e a rileggerci i post che abbiamo pubblicato sui nostri blog.
E tutti siamo orgogliosi della possibilità che abbiamo avuto di conoscere questo popolo che, pur essendo principalmente islamico, tollera le altre religioni e pur essendo legato agli usi e alle tradizioni si apre in modo positivo alle relazioni con altre culture e non condanna il pensiero altrui.
La fotografia di Re Abd Allah II e della regina Rania in prima fila al corteo di Parigi ne è un chiaro esempio.

credits LaStampa.it

La Giordania non è uno dei paesi più ricchi del Medio Oriente, ma l’impressione che ho avuto è quella di un paese dignitoso, semplice, accogliente e sicuro.
Non mi stancherò mai di dire quanto mi sia sentita a mio agio durante quei giorni, nel suq di Amman come nel deserto del Wadi Rum, tra le rovine di Gerasa o passeggiando a Maqaba.

Sono dell’opinione che le culture e le tradizioni vadano rispettate e se mi reco in un paese diverso dal mio mi informo su come ci si veste e come ci si comporta e agisco di conseguenza. Questo è l’unico diktat che do a me stessa viaggiando. Per il resto mi lascio travolgere dalle sensazioni e dalle emozioni e in Giordania ne ho davvero “fatto il pieno”.

Se sei un blogger/videomaker/fotografo e vuoi scoprire la Giordania, l’Ente del Turismo Giordano te ne dà l’opportunità. 
Compila il modulo che trovi su questa pagina e parti per la Terra del Latte e del Miele.


Il post “Jordan Mood” è di proprietà di www.viaggiedelizie.com. E’ necessario il consenso per pubblicare questo contenuto altrove

6 Comments

  1. AliceOFM gennaio 22, 2015
  2. La Ste gennaio 22, 2015
  3. Elisa - TripVillage gennaio 23, 2015

Leave a Reply

Instagram