Itinerari Post di Viaggio

Bulgaria fai da te: itinerario da Sofia al Mar Nero

Il nostro viaggio in Bulgaria, un itinerario da Sofia al Mar Nero, è stato una piacevole scoperta, nonostante le nostre aspettative non fossero altissime: montagne, piccoli paesini immersi in luoghi ancora selvaggi, piacevoli località balneari, città, monasteri…. e un’ottima cucina, tutto a prezzi strepitosamente bassi!!  Un viaggio piacevole attraverso un paese tranquillo, in bilico tra la sue tradizioni e il suo carattere un po’ rigoroso, eredità del periodo comunista, e la voglia di modernità e di “Europa”, di cui fa parte dal 1° gennaio 2015 quando entrò ufficialmente  nella Comunità Europea.

SOFIA, la capitale 

Sofia non è scenograficamente bella come altre capitali dell’est più rinomate, ma offre comunque un mix interessante di bellissimi edifici storici e chiese, eleganti palazzi istituzionali ed edifici squadrati ereditati dall’epoca del comunismo. L’associazione Free Sofia Tour organizza tour gratuiti, come il Balkan Bites Free Food Tour, per conoscere un po’ della cucina bulgara, e il Communist Tour per conoscere la storia recente del paese.
Cosa vedere a Sofia in due giorni? Innanzitutto i suoi edifici religiosi: la bellissima Cattedrale Alexander Nevsky, simbolo della città, la Chiesa di Sveta Nedelja, la piccola Chiesa russa di S.Nicola o quella paleocristiana di S.Giorgio per citare le più belle. Le chiese sono gratuite, devi però pagare qualche euro per poter fare delle fotografie all’interno.
Bulgaria Itinerario fai da te da Sofia al Mar Nero

              Sofia, Cattedrale Alexander Nevsky

Bulgaria fai da te itinerario da Sofia al Mar Nero

          Sofia, Chiesa ortodossa di S.Nicola

Presso il Palazzo Presidenziale è possibile assistere al cambio della guardia; proprio di fronte all’edificio si trova il Museo Archeologico che espone interessanti reperti tra cui il famoso tesoro in oro dei Traci. L’edificio in stile moresco-bizantino ospitava un tempo le Terme Municipali (oggi l’interno è occupato dal Museo Storico); all’esterno le fontanelle distribuiscono ancora l’acqua termale che si dice abbia proprietà curative.
Bulgaria fai da te itinerario da Sofia al Mar Nero

Sofia, le Terme municipali

Molti gli edifici di impronta comunista tra cui il Palazzo sede del Partito Socialista Sovietico, in Piazza dell’Indipendenza, e il mastodontico Palazzo Nazionale della Cultura (NDK) che si trova in bel parco ricco di fontane.
Bulgaria fai da te itinerario da Sofia al Mar Nero

Sofia, il Palazzo Nazionale della Cultura (NDK)

Vithosha Boulevard, area pedonale, è la zona dello shopping e dei locali. Per mangiare vi consigliamo il Shtastliveca Vitoshka e il Hadjidraganovite kashti: entrambi propongono cibo tipico bulgaro e sono in posizione centrale. Per pernottare, abbiamo scelto l’Hotel Rila: bruttino, con arredi ancora fermi all’epoca comunista, ma in posizione ottima per visitare la città.  Da non perdere la Chiesa di Boyana, piccolo gioiello medievale ricco di affreschi, Patrimonio UNESCO dal 1979, in zona periferica verso sud.

RILA, il Monastero e i Sette Laghi

Per un viaggio attraverso la Bulgaria consigliamo di noleggiare un’automobile, considerando i prezzi piuttosto bassi e la possibilità di raggiungere comodamente anche i luoghi più remoti. Le strade bulgare però non sono sempre in ottime condizioni e, soprattutto nelle zone di campagna, sono percorse da veicoli lenti: tenete conto un tempo di percorrenza è un po’ più lungo del solito!

Il Monastero di Rila dista a 120 km da Sofia. Patrimonio Unesco, il monastero bizantino, fondato nel X sec. da San Giovanni di Rila, è inserito in un contesto naturalistico molto suggestivo e rappresenta il luogo spirituale di maggiore importanza per il popolo bulgaro. Per il pernottamento abbiamo scelto il Centaur Hotel Rila dove è possibile anche cenare con piatti di tipica cucina bulgara.

Bulgaria fai da te itinerario da Sofia al Mar Nero

Monastero di Rila

Per arrivare ai 7 Laghi di Rila si percorre la strada che da Sofia porta a Plovdiv e si svolta per Panichishte, da dove parte la seggiovia che sale al Parco Nazionale di Rila. La giornata della nostra escursione, il tempo non è dei migliori e la salita in seggiovia è immersa nella nebbia. In cima però le nuvole si alternano a qualche momento di sole; riusciamo così ad ammirare lo spettacolo dei laghi, ognuno dei quali ha un nome diverso, associato  alla sua forma: tra questi Babreka (Il Rene), Okoto (L’Occhio) e Bliznaka (Il Gemello) il lago più grande di tutti.  I laghi sono raggiungibili a piedi anche dal Monastero di Rila, sull’altro versante del parco, ma se scegliete questa opzione dovrete prevedere circa 7 ore di cammino.

Bulgaria itinerario fai da te da Sofia al Mar Nero

 I Sette Laghi di Rila 

Plovdiv, la capitale della cultura 2019

Plovdiv è una città bellissima, ricca di storia, e nel 2019 sarà Capitale Europea della Cultura, insieme alla nostra Matera. Centro dell’Antica Tracia, conserva  testimonianze dell’epoca romana come il Foro, le Terme e il Teatro di Philippopolis. Sicuramente da vedere la Old Plovdiv, con le sue scenografiche case dalle facciate coloratissime costruite nello stile architettonico della Rinascenza bulgara.  Kapana è invece il quartiere dedicato alla creatività con gallerie d’arte, negozi e affollati ristoranti e caffè. Per mangiare, vi consigliamo il Ristorante Hemingway: prezzi leggermente sopra la media bulgara ma cucina ottima!

Plovdiv, Teatro di Philippopolis.

Plovdiv, case colorate

La costa del Mar Nero, da Nessebar a Nos Kaliakra

La località balneare più famosa della Costa del Mar Nero è Sunny Beach, gettonatissima dai giovani in cerca di divertimento low-cost. In realtà il basso costo è forse la sua unica attrattiva: per il resto enormi strutture alberghiere dallo stile architettonico abbastanza discutibile ed un mare che in questo tratto non è dei migliori.  Vi consigliamo invece di soggiornare nella vicina Nessebar, detta la Perla del Mar Nero: qui troverete acqua limpida e bellissime chiese bizantine.

Nessebar, Mar Nero

Bulgaria fai da te itinerario da Sofia al Mar Nero

Nessebar, Chiesa di Cristo Pantocratore

Verso nord si susseguono stabilimenti balneari per accogliere il turismo di massa, attratto sicuramente dai prezzi molto bassi, con caratteristiche simili ad alcuni tratti della nostra costa adriatica o alla costa occidentale spagnola. Da queste parti merita una visita Varna, famosa per le lunghe spiagge sabbiose e per la Cattedrale ortodossa della Vergine, dalle cupole dorate. Da non perdere una passeggiata nel parco marittimo, cordone verde che separa la città dal mare, e un pranzo in uno dei numerosi locali sulla spiaggia… Varna è famosa anche per la buona cucina!

Varna, la Cattedrale ortodossa

Ancora più a nord (a 180 km da Nessebar), il tratto di costa che raggiunge il confine con la Romania è ritenuto il più affascinante del litorale bulgaro. Una delle località più belle è Nos Kaliakra, un lungo promontorio delimitato da falesie strapiombanti, circondato da acque limpide dove, se si è fortunati, si possono avvistare anche i delfini.

Bulgaria fai da te itinerario da Sofia al Mar Nero

Nos Kaliakra, Mar Nero

Il cuore della Bulgaria e il Parco Nazionale dei Balcani Centrali 

Torniamo in montagna dirigendoci verso il centro della Bulgaria. Prima tappa (siamo a circa 200 km da Varna in direzione nord) presso le chiese rupestri di Ivanovo, un gruppo di chiese scavate nella roccia, ricche di splendidi e ottimamente conservati affreschi medievali.

A circa 90 km verso sud, merita una sosta Veliko Tarnovo. La città, che si erge su quattro colli, è stata l’antica capitale del Secondo Impero Bulgaro ed è dominata dalla Fortezza dello Tsarevets, da cui si gode di una vista magnifica sulle valli e sulle montagne circostanti.

Bulgaria fai da te itinerario da Sofia al Mar Nero

Chiese rupestri di Ivanovo

Bulgaria fai da te itinerario da Sofia al Mar Nero

Veliko Karnovo

Nel cuore della Bulgaria si trova il Parco Nazionale dei Balcani Centrali, che si allunga lungo il tratto intermedio della catena dei Balcani. E’ una zona ricca di bellissimi panorami di alta montagna. Nel parco esistono numerosi sentieri e una serie di rifugi per gli escursionisti. 

Koprivštica, un tempo importante città di mercanti , è oggi un delizioso e tranquillo paesino di montagna dove rilassarsi per concludere il nostro viaggio in Bulgaria. Koprivštica è famosa per le case-museo, caratteristiche case bulgare costruite interamente in legno tra ‘700 e ‘800, aperte al pubblico. La visita è consigliata perché permette di approfondire aspetti della storia e della cultura dell’epoca del rinascimento bulgaro.  

Bulgaria fai da te itinerario da Sofia al Mar Nero

Parco Nazionale dei Balcani Centrali

Bulgaria fai da te itinerario da Sofia al Mar Nero

Le case-museo di Koprivštica

Se volete approfondire qualche notizia su Sofia, vi segnaliamo i nostri post:

Leave a Reply

Instagram